Sto analizzando il bilancio e la contabilitā di un mio nuovo cliente.
Svolge attivitā amministrazione di condomini e fattura solo a privati.
Fatture esenti art. 10 comma 8.
Mi sono accorta che il vecchio commercialista applicava l'iva sulle fatture emesse e che nelle dichiarazioni c'č un credito IVA.
Ha effettuato delle compensazioni di un credito inesistente essendo in prorata 100.
Come posso sanare la situazione?
Si tratta di una s.r.l., posso far versare le imposte compensate con il ravvedimento?
Saluti e grazie a tutti quelli che vorranno aiutarmi.