In una associazione professionale (in societÓ semplice padre e due figli) vi Ŕ la necessitÓ di modificare (ai fini fiscali) la percentuale di distribuzione degli utili.
Tale modifica pu˛ essere fatta con dichiarazione asseverata avanti un Cancelliere del Tribunale oppure con atto notorio davanti ad ufficiale del Comune di residenza o, per forza, bisogna andare dal Notaio?
Certo che se si volesse modificare ogni anno, sarebbe una bella spesa!

Grazie per una gentile risposta.