Salve a tutti,
Sto’ facendo la dichiarazione dei redditi, il 730.
Nel settembre 2010, ho comprato un appartamento, a scopo investimento, come seconda casa.
Appartamento comprato senza mutuo, chiavi in mano, risulta essere una ristrutturazione (con regolare DIA specificata nel rogito), fatta dal costruttore e non da me.

Pertanto il costruttore dice che posso chiedere la detrazione del 36%, dilazionati in 10 anni, sul 25% del prezzo di acquisto dell’immobile stesso presentando la seguente documentazione:
atto notarile (rogito) e fatture.

L’incaricato che si sta’ occupando del mio 730 dice che i documenti vanno bene ma sulla fattura va specificato il COSTO DELLA MANODOPERA.

Il costruttore, invece dice che, per esperienze passate di suoi clienti non è necessario specificare quanto sopra.

Quindi, chi ha ragione ?
Specificare Il COSTO DELLA MANODOPERA sulle fatture è obbligatorio, facoltativo ?
La pratica potrebbe essere annullata nel qual caso presentassi il mio 730 senza questo COSTO ?
Nello specifico, nel mio caso, c’è una norma, una legge a cui posso fare riferimento.

Grazie
Sergio