Un contribuente esercita un’attività di recupero di rottami, cascami metallici, e apparecchiature elettroniche. Poi, dopo una attenta fase di smontaggio, pulitura, rivende questi materiale ad imprese che effettuano il riciclaggio.
Le domande sono queste. Questi rottami devono essere considerati merce acquistata, ed inserite nel rigo RG13 (costi per acquisti di materie prime, semilavorati e merci) del modello unico, e nel rigo F14 (costi per acquisto di materie prime) degli studi di settore?
Oppure si può considerare un’attività di servizi, e quindi inserire l’importo nel rigo RG20 (altri componenti negativi) e nel rigo F15 (costi per la produzione di servizi) degli studi di settore?
Grazie anticipatamente