Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Lavoro in Olanda ma residente in Italia

  1. #1
    fabio.akbar è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    1

    Exclamation Lavoro in Olanda ma residente in Italia

    Buongiorno,

    dal 1 gennaio 2010 al 31 maggio 2011 ho lavorato per un'azienda olandese, con sede legale in Olanda. Il luogo di lavoro abituale era l'ufficio in Olanda.

    Nel frattempo, la mia residenza é rimasta in Italia, non mi sono iscritto all'Aire.
    Ora il mio commercialista dice che avrei dovuto iscrivermi all'Aire (l'ho appena scoperto, colpa mia) e aver fatto la dichiarazione dei redditi percepiti nel 2010 in Olanda e non in Italia: ma se comunque ero e sono residente in Italia, perché in Olanda?

    NB: non ho né case né auto di mia proprietá, né spese da farmi rimborsare e questo lavoro é stata l'unica fonte di reddito durante il 2010.

    Cosa posso fare? Grazie in anticipo per l'aiuto.
    FA

  2. #2
    robil è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    1,270

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.akbar Visualizza Messaggio
    Buongiorno,

    dal 1 gennaio 2010 al 31 maggio 2011 ho lavorato per un'azienda olandese, con sede legale in Olanda. Il luogo di lavoro abituale era l'ufficio in Olanda.

    Nel frattempo, la mia residenza é rimasta in Italia, non mi sono iscritto all'Aire.
    Ora il mio commercialista dice che avrei dovuto iscrivermi all'Aire (l'ho appena scoperto, colpa mia) e aver fatto la dichiarazione dei redditi percepiti nel 2010 in Olanda e non in Italia: ma se comunque ero e sono residente in Italia, perché in Olanda?

    NB: non ho né case né auto di mia proprietá, né spese da farmi rimborsare e questo lavoro é stata l'unica fonte di reddito durante il 2010.

    Cosa posso fare? Grazie in anticipo per l'aiuto.
    FA
    I residenti in Italia per la maggior parte del periodo d'imposta (oltre 6 mesi per intenderci) devono dichiarare in Italia tutti i redditi prodotti nel mondo intero. Nel caso in cui vi siano redditi prodotti all'estero è possibile che questi siano gia sottoposti a imposizione nei paesi in cui si è lavorato e pertanto occorrerà fare riferimento alle convezioni sulle doppie imposizioni (reperibili anche sul sito dell'agenzia delle entrate). Qualora nulla venga detto nelle convenzioni si ha titolo a un credito d'imposta delle imposte gia pagate all'estero scomputabili dalle imposte Italiane. Questo in sintesi. Il buon commercialista spiegherà meglio.

    Roberto Loddo

    Dottore commercialista
    Revisore legale
    Soggetto incaricato CAF.Do.C Spa

    Sassari (SS)-Ortueri (NU)

Discussioni Simili

  1. Partita Iva estera di residente in Italia
    Di bluelionssr nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-09-13, 09:00 PM
  2. Rimborso iva per esportazione a privato residente in Italia
    Di mamachan nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-04-12, 05:46 PM
  3. extracomunitario residente in italia
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-10-10, 12:56 PM
  4. Soggetto non residente che opera in Italia
    Di studiok nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-06-10, 09:35 AM
  5. Redditi in Portogallo da residente in Italia
    Di giolla nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-03-08, 07:18 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15