Buongiorno vi volevo sottoporre questo quesito:
una persona ha cambiato residenza per motivi di lavoro nei tre anni precedenti l'anno in cui chiede la detrazione, il problema è che si tratta di un insegnante non di ruolo che svolge diverse supplenze nel corso dell'anno.
La mia domanda è questa: siccome dalle istruzioni mi sembra di capire che il rapporto di lavoro deve essere svolto con una certa continuità, vorrei sapere se in questo caso, per il quale la persona ha comunque cambiato residenza per motivi di lavoro, ma che svolge l'attività lavorativa in maniera saltuaria, se ha diritto o no ad usufruire di tale detrazione.
Grazie