Buongiorno, Sono un pensionato di 76 anni. Nel 2009 ho compilato l’Unico PF on line nel quale risultavano 1.857 euro di imposta a credito (RN41) di cui, nel Quadro RX, ho incautamente chiesto il rimborso. Oltre a questo errore ho fatto anche quello di dimenticarmi di inviare la dichiarazione per via telematica, molto pi¨ grave. Me ne sono accorto a giugno 2011 ed ho immediatamente mandato una raccomandata all’Ufficio territoriale di Milano dell’Agenzia delle Entrate, allegando la dichiarazione dimenticata. Successivamente l’ho anche inviata per via telematica e mi Ŕ stata accettata. Quest’oggi (7 novembre 2011) mi sono recato all’Ufficio territoriale e mi Ŕ stato detto, molto cortesemente, che in base al DPR 600/73, Art9, la mia dichiarazione Ŕ considerata omessa. L’impiegata mi ha detto che, pur essendoci possibilitÓ vicino allo zero, tra 10-12 mesi posso tentare un ricorso alla Commissione Tributaria per Silenzio-Rifiuto o Rifiuto-espresso. Devo considerare i 1.857 euro un dono allo Stato italiano fatto da un vecchio incapace oppure esistono altre possibilitÓ?