La donazione di un terreno edificabile e la successiva vendita da parte del parente del donatario:
Aspetti generali
L’istituto della donazione, ben conosciuto in ambito civilistico, può essere utilizzato per ridurre gli oneri tributari derivanti dal trasferimento di beni immobili, in una prospettiva che l’Agenzia delle Entrate e la Corte di Cassazione ritengono elusiva (in quanto volta alla strumentalizzazione di norme giuridiche con la finalità esclusiva o prevalente di evitare – o ridurre – il carico impositivo).
In pratica, se la donazione è seguita da una cessione, l’amministrazione ritiene che i due negozi potrebbero essere stati conclusi al fine di azzerare l’eventuale plusvalenza che si sarebbe venuta a formare in occasione della cessione, considerato che l’art. 68, secondo comma, del TUIR, stabilisce che, per i terreni acquistati per effetto di successione o donazione, si assume come prezzo di acquisto il valore dichiarato nelle relative denunce ed atti registrati.
****
IL caso è stato approfondito oggi sul Commercialista telematico: La donazione di un terreno edificabile e la successiva vendita da parte del parente del donatario - CLICCA QUI per consultarlo