Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: impresa famigliare

  1. #1
    missy74 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Crotone
    Messaggi
    834

    Predefinito impresa famigliare

    Buona sera,
    un contribuente titolare di una ditta individuale inserisce,tramite costituzione di impresa familiare, il coniuge nella partecipazione agli utili della ditta con atto notarile, poichè collabora alla stessa in modo continuativo;
    Il mio dubbio è questo:
    l'atto è stato stipulato il 04/03/2011, ai fini fiscali qual'è la decorrenza?
    E' corretto quanto segue:2011 (unico 2012) tutti il reddito è imputato al contribuente titolare della ditta;
    nel 2012 (unico 2013) parteciperà anche il coniuge agli utili e gli stessi saranno ripartiti in base alla quota stabilita nell'atto notarile;
    Grazie

  2. #2
    Enrico Larocca è online Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,939

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da missy74 Visualizza Messaggio
    Buona sera,
    un contribuente titolare di una ditta individuale inserisce,tramite costituzione di impresa familiare, il coniuge nella partecipazione agli utili della ditta con atto notarile, poichè collabora alla stessa in modo continuativo;
    Il mio dubbio è questo:
    l'atto è stato stipulato il 04/03/2011, ai fini fiscali qual'è la decorrenza?
    E' corretto quanto segue:2011 (unico 2012) tutti il reddito è imputato al contribuente titolare della ditta;
    nel 2012 (unico 2013) parteciperà anche il coniuge agli utili e gli stessi saranno ripartiti in base alla quota stabilita nell'atto notarile;
    Grazie
    Si, è corretto, ma la partecipazione agli utili non la fissa l'atto d'impresa familiare, ma l'imprenditore di anno in anno in proporzione alla qualità e alla quantità del lavoro prestato dal collaboratore familiare, con il limite massimo del 49 %.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    missy74 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Crotone
    Messaggi
    834

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Si, è corretto, ma la partecipazione agli utili non la fissa l'atto d'impresa familiare, ma l'imprenditore di anno in anno in proporzione alla qualità e alla quantità del lavoro prestato dal collaboratore familiare, con il limite massimo del 49 %.
    Ok, grazie mille per la delucidazione

Discussioni Simili

  1. aprire partita iva da collaboratore di impresa famigliare
    Di olivier19 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-07-12, 10:20 AM
  2. agente di commercio impresa famigliare
    Di Uccio71 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-11-11, 12:58 PM
  3. Passaggio da s.n.c. a impresa famigliare
    Di claretta s. nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-05-11, 01:16 PM
  4. Quali parenti nell'impresa famigliare
    Di dani67 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18-02-10, 06:20 PM
  5. Impresa famigliare, uscita dei figli
    Di anacleto nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-11-07, 04:32 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15