La situazione è questa: contribuente unica intestataria dell'immobile in cui abita anche il marito. Devono fare un'ingente ristrutturazione (più di 100 mila €uro) e, in base ai redditi percepiti, la migliore suddivisione delle spese sarebbe 80% alla moglie e 20% al marito. Da tenere presente che hanno un unico conto corrente cointestato. Cosa è meglio fare secondo voi:
1) Far emettere alle varie ditte due fatture intestate una alla moglie (per l'80%) e una al marito (20% - anche se non è intestatario dell'immobile?)
2) Far emettere un'unica fattura alla moglie e indicare sulla stessa che è stata pagata per la quota del 20% anche dal marito. Fare poi due bonifici separati, uno per l'80% indicando come beneficiario della detrazione la moglie, e l'altro per il 20%, indicando come beneficiario delle detrazione il marito.