La situazione Ŕ la seguente : 2 unitÓ immobiliari di cui la prima Ŕ l'abitazione principale nella quale i 2 coniugi hanno la residenza e convivono ed Ŕ di proprietÓ di ciascuno dei 2 al 50%, la seconda Ŕ una seconda casa tenuta a disposizione ed Ŕ di proprietÓ della moglie.
La moglie non fa la dichiarazione dei redditi sul 2012 perchŔ per tale anno non ha reddito imponibile avendo pagato l'imu.
Vorrei una conferma sul fatto che il marito possa dedurre le spese di ristrutturazione edilizia sulle parti comuni, certificate per il 2012 dall'amministratore di condominio, spettanti alla moglie sia per la casa di abitazione che la seconda casa visto che i coniugi convivono ed il conto con cui sono state pagate le spese condominiali Ŕ cointestato.
Inoltre per le spese certificate dall'amministratore negli anni precedenti (quando la moglie aveva reddito imponibile e compilava Unico) sugli stessi immobili, pu˛ il marito continuare a dedurre le rate che la moglie non riesce pi¨ a dedurre?
Grazie a chi mi pu˛ dare chiarimenti