Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Partita iva e prestazione occasionale

  1. #1
    Raffaele Gi è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2

    Predefinito Partita iva e prestazione occasionale

    Salve
    a gennaio 2014 dovrò aprire la partita iva con regime dei minimi. Tra dicembre e gennaio dovrei ricevere un pagamento epr una prestazione occasionale di circa 2000 euro. Mi conviene ricevere i soldi a dicembre (non superato il limite dei 5000 lordi per prestazioni occasionali ma ci sono molto vicino) o a gennaio, quando con la p iva avrò la gestione separata?

    Grazie

  2. #2
    bepizomon è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Treviglio (BG)
    Messaggi
    1,356

    Predefinito

    a dicembre.

  3. #3
    Raffaele Gi è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bepizomon Visualizza Messaggio
    a dicembre.
    potresti gentilmente spiegarmi il motivo? Se incasso questi soldi a dicembre sarebbero tutti fuori del tetto dei 5000 quindi dovrei aprire la gestione separata e pagare il 30% su quei soldi

    cosa succederebbe da gennaio invece?

  4. #4
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,429

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaele Gi Visualizza Messaggio
    Salve
    a gennaio 2014 dovrò aprire la partita iva con regime dei minimi. Tra dicembre e gennaio dovrei ricevere un pagamento epr una prestazione occasionale di circa 2000 euro. Mi conviene ricevere i soldi a dicembre (non superato il limite dei 5000 lordi per prestazioni occasionali ma ci sono molto vicino) o a gennaio, quando con la p iva avrò la gestione separata?

    Grazie
    Dipende che quali altri redditi hai nel 2013. In linea di massima, se hai solo reddito occasionale e non superi i 5 mila €uro, ti conviene sicuramente fare ricevuta nel 2013, perchè non paghi tasse. Se invece hai altri redditi dipende dall'aliquota marginale Irpef a cui sei soggetto
    "Come spieghereste a un bambino che cos'è la felicità?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  5. #5
    bepizomon è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Treviglio (BG)
    Messaggi
    1,356

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaele Gi Visualizza Messaggio
    potresti gentilmente spiegarmi il motivo? Se incasso questi soldi a dicembre sarebbero tutti fuori del tetto dei 5000 quindi dovrei aprire la gestione separata e pagare il 30% su quei soldi

    cosa succederebbe da gennaio invece?
    nel tuo quesito hai detto che per il 2013 con l'incasso dei 2mila saresti vicino ai 5mila ma non lo supereresti. Quindi no tassazione gestione separata e in caso non ci fossero altri redditi con cui fare il conguaglio le ritenute subite le vedresti tornare.
    Invece incassando a gennaio, con la presenza della p.iva, c'è il rischio di doverli farli rientrare nel conteggio e assoggettarli a inps.

  6. #6
    comandante è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    6

    Predefinito

    scusatemi se mi intrometto... potreste spiegarmi come funziona la prestazione occasionale? Non occorre partita iva? e quindi come funziona a livello di iva e irpef o ritenuta???? Chiunque può gare prestazioni occasionali o bisogna essere professionisti abilitati?
    Sono nuova del forum e non so se si possa chiedere informazioni in una discussione già aperta da qualcun altro, se ho sbagliato fatemelo sapere e scusatemi....

  7. #7
    Laura82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    17

    Predefinito

    Il lavoro autonomo occasionale è una prestazione d'opera intellettuale che non necessita di apertura di Partita Iva appunto in quanto "occasionale" e non abituale. Non essendo abituale non rientra nel campo applicativo dell'IVA mentre fiscalmente è assoggettata alle ordinarie regole di progressività per scaglioni. Ai fini INPS assume rilievo superati i 5000,00 euro lordi (al lordo della ritenuta del 20% che normalmente viene applicata, salvo che il committente sia un privato e quindi non sia sostituto d'imposta), superata la quale scatta appunto l'obbligo di iscrizione alla gestione separata (27,72% per la parte di reddito, qualificato fiscalmente fra i redditi diversi, eccedente i 5000 euro nell'anno solare). Non sono richiesti particolari requisiti per poterne usufruire, salvo che si tratti di prestazione d'opera intellettuale (anche se l'ho visto utilizzare anche per attività d'impresa), e che si tratti effettivamente di lavoro occasionale (anche se spesso viene usato per pagare mensilmente collaboratori che esercitano a tutti gli effetti un'attività abituale). Esiste anche il lavoro d'impresa occasionale ma non conosco molto bene la normativa che si basa su presupposti diversi.

  8. #8
    comandante è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    6

    Predefinito

    quindi se io avessi possibilità di lavorare "occasionalmente" per uno stesso committente come funziona? sono io che dovrei rilasciare qualche documento come una specie di fattura a chi presto il lavoro o è lui che mi deve rilasciare qualcosa? e ai fini irpef come vado a dichiarare questi redditi che percepisco?

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,043

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da comandante Visualizza Messaggio
    quindi se io avessi possibilità di lavorare "occasionalmente" per uno stesso committente
    Calma....
    La prestazione è occasionale se non supera i 30 gg di lavoro l'anno.
    Chiunque può fare una prestazione occasionale, ovviamente.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  10. #10
    Laura82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    17

    Predefinito

    Sei sicuro? Nel sito dell'INPS c'è scritto questo:
    "Il D.Lgs 276/03, disciplinando il campo delle collaborazioni coordinate e continuative, ha istituito la disciplina del progetto per quei rapporti lavorativi che superano i 30 giorni e/o i 5000 euro nel corso dell'anno solare con lo stesso committente.
    A tal proposito il Ministero del Lavoro ha precisato che la disciplina del progetto non ha abrogato le disposizioni di cui all'art. 2222 e seg. del Codice Civile, per cui, anche qualora una prestazione lavorativa dovesse superare uno dei suddetti limiti, non necessariamente questo configurerebbe una collaborazione coordinata e continuativa a progetto o a programma , poiché si potrebbe essere semplicemente in presenza di uno o più contratti d'opera resi al committente (v. circ. 1 del 08/01/2004 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali)."
    Mi sfugge qualcosa?

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Prestazione occasionale
    Di Francois nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-07-12, 04:51 PM
  2. Ricevuta di prestazione occasionale a titolare partita iva?
    Di leosaccio nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-04-11, 04:35 PM
  3. da prestazione occasionale a partita iva
    Di marcom2 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 30-03-11, 09:50 AM
  4. prestazione occasionale
    Di iarone nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-04-10, 08:04 PM
  5. Prestazione Occasionale
    Di Patrizia61 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 21-11-08, 09:11 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15