Salve

un contribuente ha deciso nel corso del 2013 di effettuare dei lavori di ristrutturazione sul bagno.
Si è trattata di manutenzione straordinaria, in quanto è avvenuta la sostituzione ed il rinnovo degli impianti ed il cambiamento dei componenti del bagno (wc vasca, bidet) e la relativa pavimentazione.

Sono state rilasciate due fatture
La prima era relativa all'acquisto dei vari materiali e componenti. E' stata pagata con bonifico e nella causaleè riportata la dicitura "interventi per lavori di ristrutturazioni" con i corretti riferimenti normativi.
La seconda era relativa al lavoro eseguito da altro soggetto. Purtroppo, questa è stata pagata con assegno.

In questa fattispecie, il soggetto può

a) detrarsi solo l'importo della prima fattura
b) non può detrarsi nulla.
c) Può detrarsi nel 2013 la prima fattura, contattare il fornitore del lavoro per farsi rimborsare l'assegno e contestualmente effettuare un bonifico di pari importo, che essendo però datato 2014 farà usufruire della detrazione solo nella dichiarazione del prossimo anno.

Che ne pensate?

Grazie a tutti