Buongiorno a tutti,
ho da richiedere un chiarimento e spero di non annoiare nessuno.
Un cliente ha un lavoro da dipendente e saltuariamente collabora con un qualche sito on line scrivendo degli articoli che gli vengono retribuiti la cifra irrisoria di circa 2.50/5 euro.
Il problema che si pone è che anche queste cifre seppur piccole una volta sommate possono farlo arrivare ad avere anche 50 euro al mese di entrata.
Il sito che commissiona gli articoli comunque non ha nessun tipo di contratto con la persona in questione e paga gli articoli a mezzo Paypal senza alcuna ricevuta, cosa che invece fa un altro sito che però si trova all'estero e che emette una specie di ricevuta in pdf dove dice che ha pagato tizio caio per la scrittura degli articoli, gli importi sono bassissimi, si arriva al massimo a 25 euro.
La scrittura degli articoli avviene saltuariamente e comunque non tutti i mesi nello stesso volume.
Si è sicuramente al di sotto dei 5000 euro annui per i quali scatta la dichiarazione degli importi da redditi diversi ma comunque ci stiamo chiedendo come devono essere inquadrati in dichiarazione, se devono essere inseriti e come.
Non ci sono giustificativi a parte qualche ricevuta spot e non so sinceramente se fare la stampa della situazione paypal della persona possa essere un giustificativo.
Voi come vi regolereste? Questa situazione è abbastanza ansiogena, purtroppo diventa difficile inquadrare questo tipo di "collaborazione" che non solo è molto molto spot ma non produce nemmeno un reddito vero e proprio, perché vi ripeto se si arriva alla folle cifra di 50 euro al mese quando ci si arriva è un evento.
Voi cosa fareste?
Grazie mille della collaborazione.
Corporatina