Una domanda ai colleghi del forum:
tra i miei clienti c'è un giovane professionista che si è avvalso del cosiddetto ( ora nuovo ) regime dei minimi (articolo 27, commi 1 e 2 del Dl 98/2011). Nel periodo d'imposta 2012 il mio cliente ha compiuto 38 anni e ha completato il quinto anno di permanenza nel regime agevolato. Finora, pur applicando Iva e ritenuta alle sue fatture, non ha voluto pagare nulla (figurati un po...di questi tempi) ma dal 2013 non potrà più avvalersi del beneficio e non so se consigliargli di restare nel cosiddetto regime degli ex minimi (articolo 27, comma 3, del Dl 98) o di optare per il regime contabile ordinario come previsto dal successivo comma 5. Nel caso in cui intenda permanere in questo regime, va manifestata una scelta (quadro VO della dichiarazione IVA?...io non credo) o poiche trattasi di regime naturale non va comunicato alcunchè?
L'iva liquidata alla data del 16 marzo va versata in un unica soluzione con o senza maggiorazione dell'1%?