Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Ristrutturazione edilizia e familiare convivente

  1. #1
    eli85 è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    128

    Predefinito Ristrutturazione edilizia e familiare convivente

    Salve
    ho un dubbio che non riesco a togliermi: in tema di ristrutturazioni edilizie è chiaro che la detrazione può essere fruita dal familiare convivente del possessore o detentore dell'immobile oggetto dell'intervento purchè sostenga tutte le spese. Mi chiedo, però, se l'immobile sia l'abitazione principale cioè quella in cui ha luogo la convivenza o se può riguardare anche una seconda casa/immobile a disposizione.
    Grazie a chiunque mi sollevi da questo dilemma magari anche con qualche riferimento normativo.

  2. #2
    MrDike è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    709

    Predefinito

    *Re: familiare convivente e diversa residenza

    Certamente.

    In presenza di un soggetto proprietario di un'abitazione, anche il familiare con questi convivente può fruire della detrazione del 50% (sempreché sostenga effettivamente le spese, comprovate da fatture e bonifici a lui intestati) per gli interventi di ristrutturazione dell'unità immobiliare che, ancorché diversa da quella di residenza, costituisca in realtà un'abitazione "a disposizione" della famiglia e sulla quale, pertanto, può comunque esplicarsi il rapporto di convivenza.

  3. #3
    technobit è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    370

    Predefinito

    Sapresti indicarmi dei riferimenti legislativi, circolari AdE, dcc al riguardo? Grazie.

  4. #4
    eli85 è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    128

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MrDike Visualizza Messaggio
    *Re: familiare convivente e diversa residenza

    Certamente.

    In presenza di un soggetto proprietario di un'abitazione, anche il familiare con questi convivente può fruire della detrazione del 50% (sempreché sostenga effettivamente le spese, comprovate da fatture e bonifici a lui intestati) per gli interventi di ristrutturazione dell'unità immobiliare che, ancorché diversa da quella di residenza, costituisca in realtà un'abitazione "a disposizione" della famiglia e sulla quale, pertanto, può comunque esplicarsi il rapporto di convivenza.
    Hai una circolare o altra normativa di riferimento?
    non mi è ancora chiaro se il beneficio si possa estendere ad altro immobile che non sia l'abitazione principale dove ha luogo la convivenza.
    grazie

  5. #5
    MrDike è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    709

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da eli85 Visualizza Messaggio
    Hai una circolare o altra normativa di riferimento?
    non mi è ancora chiaro se il beneficio si possa estendere ad altro immobile che non sia l'abitazione principale dove ha luogo la convivenza.
    grazie
    Risoluzione Agenzia delle Entrate del 12 giugno 2002 n. 184/E.

    Ora non sono allo studio, più tardi posterò ulteriori riferimenti.
    Ultima modifica di MrDike; 01-09-14 alle 02:41 PM

  6. #6
    MrDike è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    709

    Predefinito

    Risoluzione Agenzia delle Entrate del 6 maggio 2002 n. 136/E.

    Circolare Agenzia delle Entrate del 10 giugno 2004 n. 24/E.

    CTP di Reggio Emilia, sentenza del 30 settembre 2009, n. 179: "Anche i familiari che convivono con il proprietario di un immobile in ristrutturazione e, al momento, inagibile, hanno diritto a godere della detrazione del 36% delle spese di ristrutturazione: la convivenza tra persone appartenenti allo stesso nucleo familiare, infatti, va affermata anche per i fabbricati in cui tale convivenza può realizzarsi in astratto, anche solo in via eventuale e in futuro.".

  7. #7
    eli85 è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    128

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MrDike Visualizza Messaggio
    Risoluzione Agenzia delle Entrate del 6 maggio 2002 n. 136/E.

    Circolare Agenzia delle Entrate del 10 giugno 2004 n. 24/E.

    CTP di Reggio Emilia, sentenza del 30 settembre 2009, n. 179: "Anche i familiari che convivono con il proprietario di un immobile in ristrutturazione e, al momento, inagibile, hanno diritto a godere della detrazione del 36% delle spese di ristrutturazione: la convivenza tra persone appartenenti allo stesso nucleo familiare, infatti, va affermata anche per i fabbricati in cui tale convivenza può realizzarsi in astratto, anche solo in via eventuale e in futuro.".
    Ti ringrazio, gentilissimo!!
    buon lavoro

Discussioni Simili

  1. ristrutturazione edilizia
    Di fabio12161 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-02-14, 02:09 PM
  2. Srl Artigiana Unipersonale e assunzione Familiare convivente
    Di Francesco Cordasco nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-02-14, 01:50 PM
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-12-12, 12:12 PM
  4. Nucleo familiare ISEE - convivente, già separato
    Di p3rn1 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-09-11, 05:34 PM
  5. 55%...familiare convivente? comodato? HELP!!!! Grazie :-)
    Di Enry-78 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-10-09, 01:41 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15