Gent.mi,
volevo alcuni chiarimenti in merito alla deducibilità nel regime dei minimi delle seguenti spese in quanto non sono riuscito autonomamente a rinvenire alcuna informazione tramite internet (o in alcuni casi permangono dei dubbi).

- Spese per pranzi/cene (con clienti)
- Spese per registrazione contratti di locazione
- Spese per viaggi


Per quanto riguarda le spese per pranzi/cene mi sembra di capire che il costo sia totalmente deducibile e non vi è alcun planford massimo (correggetemi se sbaglio) in quanto costo inerente l'attività. Al fine di dimostrare l'inerenza delle stesse con l'attività di impresa è sufficiente dimostrare che il ristorante si trovava molto vicino la sede del cliente? Stessa cosa per i viaggi: è possibile affermare con tranquillità che il viaggio è stato effettuato in una città in cui vi è la sede del mio cliente (sede legale del cliente Milano ma ha varie sedi distaccate in Italia).
I viaggi inoltre sono sempre deducibili al 100% oppure al 50% perchè si presume un utilizzo promiscuo?

Per quanto riguarda invece le spese di registrazione dei contratti presso l'agenzia delle entrate, tali costi sono deducibili? Quali sono le altre "tasse e imposte" che è possibile dedurre dal reddito nel regime dei minimi?


Vi ringrazio in anticipo, saluti a tutti