Molti ci chiedono come considerare le somme di attività finanziarie per il quadro RW nella voluntary disclosure:
- per gli anni fino al 31/12/2012: il contribuente deve riportare il costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti 8il cosiddetto "costo storico") maggiorato degli eventuali oneri accessori. Il costo storico potrebbe risultare da apposita perizia di stima
- per gli anni successivi la legge è cambiata e richiede: stessi criteri validi ai fini dell'IVAFE: non più il costo di acquisto ma il valore di quotazione al 31/12 o al termine del periodo di detenzione. Per i conti correnti e libretti di risparmio va indicato il valore medio di giacenza