Salve,

la persona che assisto si trova nella seguente situazione e non vorrei costargli migliaia di Euro (in questo periodo poi!) non riuscendo a risolvere il problema di errata imposizione fiscale:

- Persona fisica non imprenditore residente in Italia
- Titolare di partecipazione qualificata in societā UK non quotata (una startup)

Pertanto in base al TUIR (e come confermato dall'AdE per le societā UK, riassunto a questo link) alla distribuzione dei dividendi dovrebbero avvenire i seguenti 3 step:

1) Bonifico dei dividendi lordi sul conto corrente italiano del socio.
2) Applicazione della ritenuta d'acconto 26% da parte della banca italiana sul 49,72% dell'importo.
3) Rilascio CUPE dalla banca italiana con i dati da utilizzare per compilare Unico.

Come comunicate alla banca che l'applicazione della ritenuta sui dividendi che verranno accreditati va effettuata sul 49,72% dell'importo? Esiste un modulo AdE/Banca, una procedura AdE/Banca, un'indicazione particolare in causale, un particolare tipo di bonifico?

E' chiaro che se la banca applica la ritenuta sul 100% del dividendo ci si ritrova l'importo in CUPE ma con un'imposta pagata che, anche se va in detrazione IRPEF, fino a 55.000 euro di reddito determina praticamente il pagamento di un importo doppio rispetto al dovuto!