Ditta individuale in liquidazione volontaria dal 30/06/2013: per il periodo d'imposta 2013 si č proceduto alla dichiarazione ante e post liquidazione limitatamente ai redditi di impresa(a firma del liquidatore che risulta essere lo stesso titolare, come da comunicazione all'ADE) poi confluite nell'UNICO PF 2014 insieme alle altre componenti reddituali personali (da pensione e da locazione).

Per i periodi d'imposta 2014 e 2015 si č inviata esclusivamente una normale dichiarazione unitaria comprendente sia i redditi d'impresa che i redditi personali a firma del medesimo contribuente, avendo cura di flaggare la casella "Liquidazione volontaria" nel frontespizio.

In data 25/03/2016 si č cessata la Partita IVA e chiusa la liquidazione: essendo trascorsi oltre 3 anni dall'inizio procedura i precedenti periodi provvisori divengono definitivi e non credo occorra compilare una dichiarazione finale, quindi continuerei ad inviare la solita dichiarazione personale comprendente il reddito (...o meglio la perdita fiscale 2016) d'impresa unitamente ai redditi personali del titolare...
devo continuare a flaggare la casella "Liquidazione volontaria" pur essendo terminata oltre i 3 anni dall'inizio????

Vorrei sapere la vs. opinione in merito al comportamento che intendo adottare per chiudere fiscalmente la liquidazione, poichč per una ditta individuale non mi era mai capitato un caso simile....

Grazie in anticipo a chi vorrą rispondere:)