Ho un problema, cliente che risiede in Spagna da 08/2017 per cui maggiore di 183 gg deve presentare UNICO in Italia ( come confermato via mail da ADE Spagnola) ha redditi di case all'estero con i vari crediti di imposta (che casino) , deve fare UNICO2018... ora nella compilazione proprio dell'intestazione dove si indica residenza anagrafica se è cambiata dal 01.01.2017 alla dichiarazione metto SPAGNA EE , ma qui esce l'errore dal controllo telematico
Dati del Frontespizio:
Sigla della provincia di residenza anagrafica o di domicilio fiscale del
dichiarante - Valore non ammesso
Valore dichiarato: EE
e cosi anche domicilio fiscale :
perché al 01.01.2017 era Milano, ma al 01.01.2018 è spagna.

Per il domicilio fiscale la normativa dice:
Il dato (da compilare nel frontespizio della dichiarazione) è un dato necessario all’Amministrazione finanziaria per il controllo delle dichiarazioni.
I contribuenti residenti all’estero hanno il domicilio fiscale nel Comune italiano nel quale hanno prodotto il reddito ( lei il reddito è prodotto in spagna quadro RW CE ECC) ; se il reddito è prodotto in più Comuni, nel Comune in cui è prodotto il reddito più elevato.
Coloro che, invece, risiedono all’estero per forza di rapporti con la pubblica amministrazione o residenti in Paesi a regime fiscale privilegiato, hanno il domicilio fiscale nel Comune di ultima residenza in Italia.
Altri anni alcun problema perché domicilio era Milano al 01/01 di ogni anno.
Ma i suoi redditi sono da affitti case spagnole ora che in pensione è ritornata a vivere in Spagna da 08/2017.

Agenzia delle entrate ha detto deve sentire quelli dei programmi di controllo telematici e da stamani tutti occupati..
UFF.
Voi come fate???