Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Compilazione rs zfu

  1. #1
    PROFES è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    551

    Predefinito Compilazione rs zfu

    Vi espondo il seguente caso:
    - credito riconosciuto zfu 9.500;

    - reddito prodotto in zfu 40.000 (colonna 4) nel primo anno, quello di assegnazione zfu;

    - nella colonna 5 "reddito esente fruito", posto che le istruzioni indicano nei primi 5 anni di indicare il 100% e poi man mano a decrescere, tale limite dell'indicare il 100% del reddito prodotto in zfu da rendere esente, sarebbe obbligatorio oppure si potrebbe anche ridimensionare a piacimento e non solo nel caso in cui il reddito esente fa scaturire un'imposta lorda inferiore al credito zfu assegnato?

    In pratica posso decidere di imputare come reddito esente zfu anche meno di 40.000 e far concorrere il resto alla normale tassazione con le regole tuir, incluso il meccanismo detrazioni?

    Lo dico perche' se dovessi imputare il 100% tutto a reddito esente, gli acconti li calcolerebbe sul reddito rideterminato e senza considerare le detrazioni personali per familiari a carico, ristrutturazioni ecc... Al quale il contribuente avrebbe diritto.

    Grazie

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,602

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PROFES Visualizza Messaggio
    Vi espondo il seguente caso:
    - credito riconosciuto zfu 9.500;

    - reddito prodotto in zfu 40.000 (colonna 4) nel primo anno, quello di assegnazione zfu;

    - nella colonna 5 "reddito esente fruito", posto che le istruzioni indicano nei primi 5 anni di indicare il 100% e poi man mano a decrescere, tale limite dell'indicare il 100% del reddito prodotto in zfu da rendere esente, sarebbe obbligatorio oppure si potrebbe anche ridimensionare a piacimento e non solo nel caso in cui il reddito esente fa scaturire un'imposta lorda inferiore al credito zfu assegnato?

    In pratica posso decidere di imputare come reddito esente zfu anche meno di 40.000 e far concorrere il resto alla normale tassazione con le regole tuir, incluso il meccanismo detrazioni?

    Lo dico perche' se dovessi imputare il 100% tutto a reddito esente, gli acconti li calcolerebbe sul reddito rideterminato e senza considerare le detrazioni personali per familiari a carico, ristrutturazioni ecc... Al quale il contribuente avrebbe diritto.

    Grazie
    Le istruzioni ministeriali al riguardo, nella loro apparente semplicità, nella concreta applicazione, delineano un comportamento compilativo piuttosto complicato. Se è vero che è possibile scegliere quanto credito ZFU sfruttare, è anche vero che la misura dell’agevolazione utilizzata fissa indirettamente quanto reddito esente è stato fruito.

    Sembra filosofia ma non lo è.

    Le istruzioni ministeriali al modello redditi 2019 stabiliscono che oltre al reddito prodotto in ZFU devono indicare quanto reddito esente ivi prodotto ho fruito entro il limite di imponibile fiscale esente di legge.

    Se il MISE mi ha concesso euro 8.000 di agevolazione e sono una SRL nel campo reddito esente fruito occorre indicare, secondo la mia interpretazione, il risultato del calcolo inverso percentuale determinato con la seguente formula:

    (8.000 x 100)/24 = 33.333

    Ovviamente, il reddito prodotto in ZFU se sfrutti l’intera agevolazione, sarà maggiore o uguale al reddito esente fruito.

    La questione si complica quando ci troviamo di fronte ad un caso di ditta individuale (soggetto IRPEF) che nell’applicare quella formula inversa dovrebbe porre al denominatore del rapporto l’aliquota media di tassazione, dato che l’IRPEF è un’imposta per scaglioni e quindi come si deve procedere ?

    Personalmente, ho proceduto per iterazione, vale a dire per tentativi, perché il software in uso non mi dava direttamente il tasso medio da porre a base del calcolo inverso.

    Insomma, un vero e proprio quiz. Tra l’altro la gestione in F24 dell’agevolazione è piuttosto complicata perché la norma considera l’agevolazione tecnicamente una riduzione delle imposte, ma utilizza il modello F24 per il monitoraggio dell’utilizzo senza che L’agevolazione passi per il quadro RU.

    In virtù di questa impostazione, se l’agevolazione è maggiore del debito a saldo per IRPEF posto in RN45 il quadro imposte rileva l’intera agevolazione ma pone l’eccedenza rispetto ad RN45 in compensazione di acconti ed addizionali esponendo detta eccedenza come credito IRPEF in RX1.

    Provare per credere.
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 19-09-19 alle 07:22 AM
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    PROFES è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    551

    Predefinito

    Perfettamente d'accordo, anche sui tentativi tramite software per giungere all'importo desiderato.

    Tuttavia, mi chiedo:

    se io volessi utilizzare il credito non al 100% sul saldo, posso il primo anno ridurlo a piacimento, ad esempio su 9500, ridimensiono il reddito esente in modo tale che ne utilizzo 8.000 e poi la differenza la utilizzo per gli acconti?
    Oppure sono obbligata per i primi 5 anni, fino a capienza del reddito esente (se questo coincide con l'intero reddito prodotto) ad utilizzarlo tutto "internamente" per il saldo determinato così come da RN riclassificato?

    1. Come anticipato, il contribuente che ha diverse detrazioni personali per carichi di famiglia e altro, per il resto del reddito "lasciato fuori" dal reddito esente zfu potrebbe scontare tali detrazioni ad abbattimento del resto dell'imposta lorda determinata con le normali regole tuir e non vedersi calcolati acconti maggiori calcolati su di un'imposta "rideterminata" senza tener conto delle detrazioni appunto".
    2. Stesso discorso per i professionisti o gli agenti, ad esempio, che avendo sempre ritenute d'acconto, oltre detrazioni personali ecc...tale credito non lo userebbero mai!
    3. Si può decidere ad esempio, di usare il credito zfu solo per gli acconti e non per il saldo?

    Grazie mille per il confronto.

    Saluti



    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Le istruzioni ministeriali al riguardo, nella loro apparente semplicità, nella concreta applicazione, delineano un comportamento compilativo piuttosto complicato. Se è vero che è possibile scegliere quanto credito ZFU sfruttare, è anche vero che la misura dell’agevolazione utilizzata fissa indirettamente quanto reddito esente è stato fruito.

    Sembra filosofia ma non lo è.

    Le istruzioni ministeriali al modello redditi 2019 stabiliscono che oltre al reddito prodotto in ZFU devono indicare quanto reddito esente ivi prodotto ho fruito entro il limite di imponibile fiscale esente di legge.

    Se il MISE mi ha concesso euro 8.000 di agevolazione e sono una SRL nel campo reddito esente fruito occorre indicare, secondo la mia interpretazione, il risultato del calcolo inverso percentuale determinato con la seguente formula:

    (8.000 x 100)/24 = 33.333

    Ovviamente, il reddito prodotto in ZFU se sfrutti l’intera agevolazione, sarà maggiore o uguale al reddito esente fruito.

    La questione si complica quando ci troviamo di fronte ad un caso di ditta individuale (soggetto IRPEF) che nell’applicare quella formula inversa dovrebbe porre al denominatore del rapporto l’aliquota media di tassazione, dato che l’IRPEF è un’imposta per scaglioni e quindi come si deve procedere ?

    Personalmente, ho proceduto per iterazione, vale a dire per tentativi, perché il software in uso non mi dava direttamente il tasso medio da porre a base del calcolo inverso.

    Insomma, un vero e proprio quiz. Tra l’altro la gestione in F24 dell’agevolazione è piuttosto complicata perché la norma considera l’agevolazione tecnicamente una riduzione delle imposte, ma utilizza il modello F24 per il monitoraggio dell’utilizzo senza che L’agevolazione passi per il quadro RU.

    In virtù di questa impostazione, se l’agevolazione è maggiore del debito a saldo per IRPEF posto in RN45 il quadro imposte rileva l’intera agevolazione ma pone l’eccedenza rispetto ad RN45 in compensazione di acconti ed addizionali esponendo detta eccedenza come credito IRPEF in RX1.

    Provare per credere.

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,602

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PROFES Visualizza Messaggio
    Perfettamente d'accordo, anche sui tentativi tramite software per giungere all'importo desiderato.

    Tuttavia, mi chiedo:

    se io volessi utilizzare il credito non al 100% sul saldo, posso il primo anno ridurlo a piacimento, ad esempio su 9500, ridimensiono il reddito esente in modo tale che ne utilizzo 8.000 e poi la differenza la utilizzo per gli acconti?
    Oppure sono obbligata per i primi 5 anni, fino a capienza del reddito esente (se questo coincide con l'intero reddito prodotto) ad utilizzarlo tutto "internamente" per il saldo determinato così come da RN riclassificato?

    1. Come anticipato, il contribuente che ha diverse detrazioni personali per carichi di famiglia e altro, per il resto del reddito "lasciato fuori" dal reddito esente zfu potrebbe scontare tali detrazioni ad abbattimento del resto dell'imposta lorda determinata con le normali regole tuir e non vedersi calcolati acconti maggiori calcolati su di un'imposta "rideterminata" senza tener conto delle detrazioni appunto".
    2. Stesso discorso per i professionisti o gli agenti, ad esempio, che avendo sempre ritenute d'acconto, oltre detrazioni personali ecc...tale credito non lo userebbero mai!
    3. Si può decidere ad esempio, di usare il credito zfu solo per gli acconti e non per il saldo?

    Grazie mille per il confronto.

    Saluti
    La scelta di come e quando utilizzare l’agevolazione è assolutamente priva di vincoli.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. compilazione 730 con due cud
    Di ud18791 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 19-01-16, 03:49 PM
  2. Compilazione Red
    Di alessandro.s nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-01-15, 05:49 PM
  3. compilazione COM 1
    Di pfad nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-05-09, 06:57 PM
  4. Compilazione F24.
    Di Kurt Cobain nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 27-08-08, 09:49 AM
  5. compilazione 770
    Di mercury nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12-05-08, 07:21 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15