Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Libero professionista e lavoro CO.CO.CO. quadro RR???

  1. #1
    FreeRaider è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    21

    Predefinito Libero professionista e lavoro CO.CO.CO. quadro RR???

    Salve.

    Sono un libero professionista iscritto alla propria cassa di previdenza.

    Nel 2019 verso settembre ho iniziato un lavoro con contratto di co.co.co. (che non riguarda la libera professione) e quindi ho aperto anche la gestione separata inps, beneficiando dell'aliquota del 24%.

    Alla cassa di previdenza ho sempre continuato a pagare tutti i contributi (soggettivo, integrativo, maternità etc), quindi in un certo senso ho tenuto distinto da un lato la libera professione e dall'altro il lavoro parasubordinato.


    Adesso, per quanto riguarda la dichiarazione redditi, si deve compilare il quadro RR?

    Grazie a tutti in anticipo
    FreeRaider

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,934

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FreeRaider Visualizza Messaggio
    Salve.

    Sono un libero professionista iscritto alla propria cassa di previdenza.

    Nel 2019 verso settembre ho iniziato un lavoro con contratto di co.co.co. (che non riguarda la libera professione) e quindi ho aperto anche la gestione separata inps, beneficiando dell'aliquota del 24%.

    Alla cassa di previdenza ho sempre continuato a pagare tutti i contributi (soggettivo, integrativo, maternità etc), quindi in un certo senso ho tenuto distinto da un lato la libera professione e dall'altro il lavoro parasubordinato.


    Adesso, per quanto riguarda la dichiarazione redditi, si deve compilare il quadro RR?

    Grazie a tutti in anticipo
    La gestione del quadro RR presuppone che la seconda attività sia comunque un’attività libero professionale svolta da soggetto che potendolo fare, perché consentito dalle norme della sua Cassa di Previdenza o per assenza di una Cassa di previdenza categoriale, svolge una libera professione. In tali casi, non potendo attrarre tutti i redditi sotto la Cassa Previdenziale professionale ci si iscrive, per tali redditi, alla Gestione separata con l’obbligo di compilare il quadro RR. Ci sono incarichi, che pur obbligando all’iscrizione alla GS non determinano obblighi di compilazione del quadro RR. Penso al medico che svolga la funzione di amministratore di S.r.l. con compenso, attività che nulla a che vedere con l’attività sanitaria per la quale esiste obbligo di iscrizione all’ENPAM.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    FreeRaider è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    La gestione del quadro RR presuppone che la seconda attività sia comunque un’attività libero professionale svolta da soggetto che potendolo fare, perché consentito dalle norme della sua Cassa di Previdenza o per assenza di una Cassa di previdenza categoriale, svolge una libera professione. In tali casi, non potendo attrarre tutti i redditi sotto la Cassa Previdenziale professionale ci si iscrive, per tali redditi, alla Gestione separata con l’obbligo di compilare il quadro RR. Ci sono incarichi, che pur obbligando all’iscrizione alla GS non determinano obblighi di compilazione del quadro RR. Penso al medico che svolga la funzione di amministratore di S.r.l. con compenso, attività che nulla a che vedere con l’attività sanitaria per la quale esiste obbligo di iscrizione all’ENPAM.

    Quindi ad esempio un commercialista che svolge l'attività co.co.co. di tecnico dei servizi per l'impiego o tecnico dei servizi sociali, non rientrando nell'attività di commercialista NON dovrebbe fare il quadro RR
    FreeRaider

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,934

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FreeRaider Visualizza Messaggio
    Quindi ad esempio un commercialista che svolge l'attività co.co.co. di tecnico dei servizi per l'impiego o tecnico dei servizi sociali, non rientrando nell'attività di commercialista NON dovrebbe fare il quadro RR
    No, non deve farlo.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    FreeRaider è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    No, non deve farlo.
    Grazie, è stato molto gentile.
    FreeRaider

Discussioni Simili

  1. Libero professionista e lavoro aut. occasionale: aliquota G.S.
    Di Vilma Barbero nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-05-16, 10:05 PM
  2. libero professionista
    Di inesperta nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-02-13, 01:01 PM
  3. co.co.co e libero professionista
    Di missy74 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 01-06-11, 04:29 PM
  4. lavoro dipendente e libero professionista
    Di vincsar nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-01-11, 06:37 PM
  5. Libero Professionista
    Di Silvan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-05-09, 09:59 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15