Tra le spese sanitarie che si possono portare in detrazione rientrano quelle sostenute per conto di un familiare non a carico fiscalmente, se relative a determinate patologie che danno diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria pubblica.
Ora coniuge dichiarato disabile civile 100% senza accompagnamento c,non tenuto a presentare la
dichiarazione dei redditi, perchè ha pensione minima e 50% abitazione prima casa ( CAF gli faceva RED) ,il familiare marito che ha sostenuto la spesa può portare in detrazione nella propria dichiarazione l’intero importo, rispettando comunque il limite annuo previsto in E2?
Perchè CAF per 2018 nel 730 DEL MARITO visto che moglie non a carico ha la pensione minima , gli ha dedotto in E25 solo gli scontrini 2018 farmacia?
Per poter usufruire della detrazione, il contribuente deve documentare, con certificazione rilasciata dall’azienda sanitaria locale, che la patologia di cui è affetto il familiare rientra tra quelle che danno diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria.( HO UN CODICE ASL)
Il documento è intestato al contribuente affetto dalla patologia, è necessario che questi annoti sullo stesso, con valore di autocertificazione, quale parte di spesa è stata sostenuta dal familiare.
Ora mi sorge il dubbio dichiarata invalida civile 100% nel 2017 perchè nel 2018 a marito non gli hanno messo in detrazione le spesa della moglie tutte ma solo scontrini farmaceutici? e in E25 anzi hanno anche sbagliato riga e messo in E24?
Per 2019 posso mettere tutto in E2? Documentazione medica l'ho tutta!
Grazie mille.