Salve a tutti,
ho preso in carico un cliente dal 2019 e mi appresto ad elaborargli la dichiarazione dei redditi.
Si tratta di un contribuente forfettario che ha adottato tale regime nel 2016, per cui fino al 2015, per avendone i requisiti è rimasto nel regime ordinario (ha iniziato l'attività nell'ottobre 2014).

Ora, ho notato che sin dall'anno d'imposta 2016 è stata applicata l'aliquota dell'imposta sostitutiva del 5%.
Mi risulta strana questa scelta in quanto, per quello che ne so, il "regime" di start up viene concesso se:

nel triennio precedente non è stata esercitata attività d'impresa, artistica o professionale

l'attività esercitata non costituisce in alcun modo mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta etc etc

Alla luce di ciò direi che è stata una forzatura applicare tale aliquota e che dovrei applicare, da adesso in avanti il 15% e, nel frattempo correre ai ripari per gli anni pregressi.

Cosa ne pensate voi?
Grazie.