Professionista autonomo con partita Iva in regime forfettario e iscritto alla gestione separata INPS. Per aver segnalato un cliente per una importante fornitura mi è stata riconosciuta una provvigione di 5300 euro (assolutamente occasionale). Come da indicazioni avute ho emesso ricevuta soggetta a con rit. acconto 23% su imponibile del 50% che indicherò nel quadro RL del mod. Redditi 2021. Non ho fatto fattura perchè l'attività di "procacciatore" esula dalla mia attività principale (ateco 741090).
Solo ora però vengo a sapere che avendo superato i 5000 euro dovrò pagare anche i contributi INPS tassazione separata: 25.72% sull'imponibile di 5300 euro. Essendo già iscritto alla tassazione separata Inps credo che dovrò inserire nel quadro RR il reddito di questa prestazione occasionale con la causale 4 che si sommerà al reddito della mia attività professionale proveniente da quadro LM indicata in quadro RR con causale 1. E' corretto?
Solo per maggiore chiarimento: avendo superato i 5000 euro solo di 300 euro si può soprassedere dal pagamento INPS? Non esiste una tolleranza? E' proprio tassativa la aomma di 5000 euro?
Grazie e cordiali saluti