Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: variazioni in aumento reddito IRES

  1. #1
    ANATOJ è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    391

    Smile variazioni in aumento reddito IRES

    Ciao a tutti.
    la variazione in aumento a seguito del mancato pagamento delle retribuzioni entro il 12/01/2008 in quale rigo va allocata?

  2. #2
    mariatucci è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    271

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ANATOJ Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti.
    la variazione in aumento a seguito del mancato pagamento delle retribuzioni entro il 12/01/2008 in quale rigo va allocata?
    Vale solo per il compenso agli amministratori. Ossia solo il compenso nn corrisposto all'amministrare entro il 12/01 dell'anno successivo deve essere recuperato a tassazione e riporato nel rigo RF 18 Compensi spettanti agli amministratori ma non corrisposti (art. 95, comma 5). Nn vale per le retribuzioni ai dipendenti che si deducono secondo il generale principio di competenza: entro il 31/12 indipendentemente dalla data di pagamento.

    Buona serata
    M.

  3. #3
    ANATOJ è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    391

    Smile

    Citazione Originariamente Scritto da mariatucci Visualizza Messaggio
    Vale solo per il compenso agli amministratori. Ossia solo il compenso nn corrisposto all'amministrare entro il 12/01 dell'anno successivo deve essere recuperato a tassazione e riporato nel rigo RF 18 Compensi spettanti agli amministratori ma non corrisposti (art. 95, comma 5). Nn vale per le retribuzioni ai dipendenti che si deducono secondo il generale principio di competenza: entro il 31/12 indipendentemente dalla data di pagamento.

    Buona serata
    M.
    Ma sei sicura?

    Il principio di cassa "allargato" vale sia per gli amministratori (non professionisti) ma anche e sopratutto per i dipendenti. A tal proposito l'art. 51 c.1 così recita: ".....Si considerano percepiti nel periodo d'imposta anche le somme e i valori in genere, corrisposti dai datori di lavoro entro il 12/ del mese di gennaio del periodo d'imposta successivo a quello a cui si riferiscono".
    Quindi per la determinazione del reddito di lavoro dipendente vale il “principio di cassa”, cioè il riferimento al “percepimento” delle somme e dei valori.
    In tal senso la circolare 326/97 (Par. 2.1) stabilisce che "il momento di percezione è quello in cui il provento esce dalla sfera di disponibilità dell'erogante per entrare nel compendio patrimoniale del percettore".
    Se pertanto è valido il principio di cassa anche per i dipendenti, ripropongo il mio quesito iniziale: le retribuzioni non pagate entro il 12/01/2008 in quale rigo, secondo voi, vanno allocate del quadro RF (come variazioni in aumento)?

  4. #4
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,909

    Predefinito

    Le retribuzioni ai dipendenti vanno dedotte per competenza (ad es, dic 2007), non per cassa.

    ciao

    Citazione Originariamente Scritto da ANATOJ Visualizza Messaggio
    Ma sei sicura?

    Il principio di cassa "allargato" vale sia per gli amministratori (non professionisti) ma anche e sopratutto per i dipendenti. A tal proposito l'art. 51 c.1 così recita: ".....Si considerano percepiti nel periodo d'imposta anche le somme e i valori in genere, corrisposti dai datori di lavoro entro il 12/ del mese di gennaio del periodo d'imposta successivo a quello a cui si riferiscono".
    Quindi per la determinazione del reddito di lavoro dipendente vale il “principio di cassa”, cioè il riferimento al “percepimento” delle somme e dei valori.
    In tal senso la circolare 326/97 (Par. 2.1) stabilisce che "il momento di percezione è quello in cui il provento esce dalla sfera di disponibilità dell'erogante per entrare nel compendio patrimoniale del percettore".
    Se pertanto è valido il principio di cassa anche per i dipendenti, ripropongo il mio quesito iniziale: le retribuzioni non pagate entro il 12/01/2008 in quale rigo, secondo voi, vanno allocate del quadro RF (come variazioni in aumento)?

  5. #5
    ANATOJ è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    391

    Smile

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Le retribuzioni ai dipendenti vanno dedotte per competenza (ad es, dic 2007), non per cassa.

    ciao

    e l'art. 51 allora?

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,909

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ANATOJ Visualizza Messaggio
    e l'art. 51 allora?
    Vale per il reddito da dipendente, non per la società che lo paga.

    ciao

  7. #7
    ANATOJ è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    391

    Question

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Vale per il reddito da dipendente, non per la società che lo paga.

    ciao
    Simmetricamente, però, il principio di cassa "allargato" interessa anche le aziende datrici di lavoro, al fine di far coincidere il periodo d'imposta in cui i compensi sono assoggettati a tassazione in capo al dipendente con quello in cui gli stessi sono dedotti dal reddito dell'erogante.
    o no?

  8. #8
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,097

    Predefinito

    No, l'impresa datrice - e questa non è una novità - è tassata per competenza.

    Questo il testo di legge:

    (art. 109 del TUIR)

    Ai fini della determinazione dell'esercizio di competenza:

    a) omiss..
    b) i corrispettivi delle prestazioni di servizi si considerano
    conseguiti, e le spese di acquisizione dei servizi si considerano sostenute,
    alla data in cui le prestazioni sono ultimate
    , ovvero, per quelle dipendenti
    da contratti di locazione, mutuo, assicurazione e altri contratti da cui
    derivano corrispettivi periodici, alla data di maturazione dei corrispettivi;

    omiss...

    Mentre i lavoratori sono tassati per cassa secondo le regole previste dall'art. 51 del TUIR, regole con riguardano solo i lavoratori.

    La tassazione per cassa nella determinazione del reddito d'impresa è un'eccezione, che vale quando la legge la stabilisce esplicitamente (come accade ad esempio per le imprese in regime minimo).

    Nel caso generale non c'è dunque nessuna simmetria.

    Saluti
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 10-06-08 alle 07:27 PM
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  9. #9
    ANATOJ è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    391

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    No, l'impresa datrice - e questa non è una novità - è tassata per competenza.

    Questo il testo di legge:

    (art. 109 del TUIR)

    Ai fini della determinazione dell'esercizio di competenza:

    a) omiss..
    b) i corrispettivi delle prestazioni di servizi si considerano
    conseguiti, e le spese di acquisizione dei servizi si considerano sostenute,
    alla data in cui le prestazioni sono ultimate
    , ovvero, per quelle dipendenti
    da contratti di locazione, mutuo, assicurazione e altri contratti da cui
    derivano corrispettivi periodici, alla data di maturazione dei corrispettivi;

    omiss...

    Mentre i lavoratori sono tassati per cassa secondo le regole previste dall'art. 51 del TUIR, regole con rigurdano solo i lavoratori.

    La tassazione per cassa nella determinazione del reddito d'impresa è un'eccezione, che vale quando la legge la stabilisce esplicitamente (come accade ad esempio per le imprese in regime minimo).

    Nel caso generale non c'è dunque nessuna simmetria.

    Saluti
    Ho fatto una piccola ricerca e mi sembra che anche l'AdE è d'accordo con lei.
    Grazie

  10. #10
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,909

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ANATOJ Visualizza Messaggio
    Ho fatto una piccola ricerca e mi sembra che anche l'AdE è d'accordo con lei.
    Grazie
    Non è che l'AdE è d'accordo con Enrico Larocca .....

    E' che l'AdE non può dire cosa diversa da quella che dice la norma (e che ha riportato giustamente Enrico Larocca.....)

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. variazioni lul
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17-09-13, 07:50 AM
  2. Rinvio aumento iva acconti irpef/irap/ires più alti
    Di fabioalessandro nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-06-13, 11:22 AM
  3. deduzione 10% irap da reddito ires
    Di RAGGG. nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-05-12, 07:26 PM
  4. Ires su Ires, va presentato l'F24?
    Di spider nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-07-10, 11:16 AM
  5. Variazioni in aumento e diminuzione
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-06-09, 10:30 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15